Collana  EURIDICE  -  n. 0

Le rose

di Rainer Maria Rilke

traduzione di Lorenzo Gobbi

con un'acquaforte originale numerata e firmata di Luciano Ragozzino e un linoleum in copertina dello stesso artista

stampato tipograficamente a mano con caratteri Garamond su carta Hahnemühle

150 esemplari numerati

formato 20x14,5 cm

dicembre 2006

copertina con linoleum originale di Luciano Ragozzino
copertina con linoleum originale di Luciano Ragozzino

 

 

Rosa, ardente eppure chiara al punto

che chiamarti dovremmo reliquiario

di Santa-Rosa…, rosa, che diffondi

l’odore che turba d’una santa nuda.

 

Rosa tu mai più tentata, sconcertante

nella sua pace intima, ultima amante,

da Eva lontanissima, dal primo suo sussulto, -

rosa che la perdita possiedi all’infinito

 

                                      [traduzione di Lorenzo Gobbi]

 

 

 

incisione originale di Luciano Ragozzino (misura lastra 105x60 mm)
incisione originale di Luciano Ragozzino (misura lastra 105x60 mm)

 

 

 

Rose, toute ardente et pourtant claire,

que l'on devrait nommer reliquaire

de Sainte-Rose..., rose qui distribue

cette troublante odeur de sainte nue.

 

Rose plus jamais tentée, déconcertante

de son interne paix; ultime amante,

si loin d'Ève, de sa première alerte -,

rose qui infiniment possède la perte.

colophon stampato a due colori numerato
colophon stampato a due colori numerato

Dove stai andando?,

vorrei chiederle mentre si alza. Se ne va.

Sta per essere qualcos'altro.

Mario Benedetti (1955 - 2020)

Dove comincio anch'io

Ho guardato il mondo e l’ho visto nella memoria,

facce senza occhi, gente che non parla più, un tacere

che sembra quello della morte, senza mai storia.

Franco Loi (1930 - 2021)

Nel scûr